14 Aprile 2020

DPCM 10 aprile: edilizia ancora ferma

Entra oggi in vigore il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio 10 aprile 2020 recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, con cui viene disposta la riapertura di alcune attività commerciali e delle attività produttive ed industriali. L’edilizia e, in particolare, i lavori privati restano tuttavia ancora temporaneamente sospesi fino al 3 maggio.

Le attività consentite sono quelle indicate nell’allegato 3 al DPCM 10/04/2020 che annovera nuovi codici Ateco rispetto a quelli già presenti nell’allegato 1 al DPCM 22/03/2020 (successivamente modificato dall’allegato 1 al Decreto del Ministero dello sviluppo economico 25/03/2020): ora possono riprendere, tra le altre, le attività relative ai codici 42.91 di “Costruzione di opere idrauliche” e ai codice 81.30 relativo alla “Cura e manutenzione del paesaggio” (pur rimanendo escluse le attività di realizzazione).

Possono continuare le attività con codici ATECO:

– 42 Ingegneria Civile, come la costruzione di strade, ferrovie, linee metropolitane, ponti e gallerie (ad esclusione dei codici 42.99.09 – Altre attività di costruzione di altre opere di ingegneria civile nca e 42.99.01 – Lottizzazione dei terreni connessa con l’urbanizzazione);

– 42.22.00 Realizzazione di opere di pubblica utilità per l’energia elettrica e le telecomunicazioni;

– 43.2 Attività di installazione di impianti elettrici, idraulici e altri lavori di costruzioni e installazioni.

Per l’edilizia restano le sospensioni previste in precedenza e dunque non sono consentite le seguenti attività:

– 41.20.00 Costruzioni di nuovi edifici residenziali e non residenziali;

– 41.10.00 Sviluppo di progetti immobiliari;

– 43.11 Lavori di demolizione;

– 43.12.00 Preparazione del cantiere edile e sistemazione del terreno;

– 43.3 Completamento e finitura degli edifici, (come intonacatura, posa in opera di infissi, arredi e controsoffitti, rivestimento di pavimenti e di muri, tinteggiatura e posa in opera di vetri, realizzazione di coperture);

– 42.99.09 Costruzione di impianti industriali, impianti sportivi all’aperto, stadi, campi da tennis, campi da golf;

– 42.99.01 Lottizzazione dei terreni connessa con l’urbanizzazione.

torna all’Archivio Notizie

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi